Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IN LOMBARDIA

"Trenord taglia 412 corse in agosto"

Balotta (LeU): "A piedi come negli anni ’60, allora abbonamento di agosto scontato del 20%". Ma l'azienda smentisce: solo per tre settimane

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

27 Luglio 2018 - 10:34

Trenord taglia 412 corse in agosto

Pendolari in stazione in attesa del treno per Milano

Da domenica 29 luglio sino a domenica 2 settembre, cioè tutto il mese di agosto,  un treno su cinque di Trenord verrà soppresso per la 'pausa'estiva. Si tratta di 474 treni giornalieri soppressi nel mese di agosto (il 20% dei 2.200 convogli giornalieri in servizio in Lombardia). "Se le corse sono ridotte del 20% allora perché non scontare del 20% gli abbonamenti mensili? - rilancia Dario Balotta (Liberi e Uguali della Lombardia) -. La maxi soppressione di treni agostana arriva in soccorso del collasso di Trenord (crisi di mezzi, crisi di personale, crisi organizzativa e tempesta gestionale per il divorzio in atto tra FNM e FS). Mentre gli anni scorsi il 'copioso' taglio di treni riguardava solo due o tre settimane del mese di agosto, quest’anno i treni mancheranno per ben quattro settimane.  La sospensione del servizio ferroviario ad agosto interesserà in modo diverso una trentina di tratte lombarde e se nel 2015 veniva giustificata con lo spostamento di risorse per Expo oggi come si giustifica?"

Così i lavoratori pendolari, ma anche i turisti, rischiano di pagare cari i tagli delle corse di agosto. Essi  si sommeranno alle già pesanti decurtazioni estive, non solo per i treni, ma anche di autobus urbani ed extraurbani  lasciando come alternativa inevitabile l’uso dell’automobile. "Si tratta di una scelta in decisa controtendenza rispetto alla volontà, a parole, di promuovere il turismo grazie ad un servizio pubblico efficiente ed un trasporto meno inquinante - precisa Balotta -.  Per pendolari, precari, anziani, studenti e turisti si annuncia un agosto senza servizi minimi di trasporto pubblico. Come se fossimo ancora negli anni ’60, quando ad agosto le fabbriche chiudevano i battenti e tutti andavano in ferie. La sola Lombardia sviluppa il 20% del turismo straniero in Italia che come è noto si muove molto in treno, ma i turisti stranieri si troveranno con un servizio azzoppato. Se è vero che c’è una lieve flessione della domanda è anche vero che essa si distribuisce su tutto l’arco della giornata compresi gli orari dei treni tagliati".

Non si è fatta attendere la risposta di Trenord: "Il signor Balotta non è informato. La riduzione estiva del servizio, concordata con Regione Lombardia e comunicata da Regione ai Tavoli di Quadrante svolti a maggio, è concentrata in tre settimane, da domenica 5 a domenica 26 agosto, diversamente dalle quattro dello scorso anno. Tutte le informazioni si possono trovare sul nostro sito su trenord.it". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400