Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA STORIA

Da Sesto al Brasile: Marco, ingegnere fra gli ultimi

Il 45enne undici anni fa ha lasciato il centro ricerche Telecom per aiutare i più poveri a San Paolo. Missionario all’Arsenale della Pace: scuola e corsi professionali, ma anche pasti caldi e posti letto

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

06 Febbraio 2018 - 07:52

Da Sesto al Brasile: Marco, ingegnere fra gli ultimi

SESTO CREMONESE - Le strade sporche e pericolose di San Paolo al posto della comoda scrivania all’ombra della Mole. Il sorriso e il grazie degli ultimi nelle favelas, al posto delle sicurezze di un conto in banca con qualche zero in più. E’ la vita ‘alternativa’ che ha scelto Marco Vitale, classe 1973, sestese e brillante ingegnere delle telecomunicazioni con casa in viale Sacchi davanti alle elementari, dove abitano papà Natale, mamma Carla, il fratello Andrea e la nonna Maria. Lui invece da 11 anni vive oltre oceano, in Brasile. Sotto le ali del Sermig (il ‘Servizio missionario giovanile’ fondato a Torino da Ernesto Olivero) mette in pratica ogni giorno la filosofia di vita che gli ha insegnato un grande vescovo carioca: ‘Se vuoi essere felice, fai felici gli altri’.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400