il network

Martedì 10 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


IL PROGETTO

Garage all'ex cinema Tognazzi

Domanda ufficialmente depositata in Comune dalla società proprietaria dello stabile

Garage all'ex cinema Tognazzi
I box sarebbero dedicati soltanto ai residenti di via Verdi e dintorni: l'amministrazione comunale è chiamata ad offrire un parere preventivo

 

[FIRMA]<MC>La documentazione per la domanda di avvio dell’istruttoria, con disegni indicativi e prospetto di sviluppo allegati, è depositata in Comune da poco più di una settimana: la società <CF102>Roxy</CF>, proprietaria dello stabile che fino al 31 marzo 2011 ha ospitato il cinema Tognazzi, da quella sera desolatamente chiuso e vuoto, ha presentato all’amministrazione una richiesta di parere preventivo su un piano di riqualificazione dell’edificio di via Verdi che prevede la realizzazione di una sessantina di garage attrezzati anche a cantina. I dettagli ancora non si conoscono ma, di sicuro, l’assetto delineato all’ente non prende in considerazione né posti auto accessibili a tutti né, tantomeno, un parcheggio a rotazione simile agli altri che servono il cuore della città, vale a dire quelli di piazza Marconi e via Villa Glori: l’idea sviluppata dai progettisti della srl contempla invece la costruzione di un numero limitato di box dedicati, strutturati e destinati esclusivamente a chi abita in quella parte di centro e, al momento, non può contare su soluzioni certe per il ricovero della propria macchina. Non a caso, la quantità di spazi vettura indicata è sessanta: sessanta perché tante sono le famiglie residenti, presumibilmente sondate attraverso una sorta di indagine di mercato finalizzata a verificare la richiesta potenziale, che ne avrebbero bisogno e che potrebbero essere teoricamente interessate all’acquisto piuttosto che all’affitto.
La documentazione per la domanda di avvio dell’istruttoria, con disegni indicativi e prospetto di sviluppo allegati, è depositata in Comune da poco più di una settimana: la società Roxy, proprietaria dello stabile che fino al 31 marzo 2011 ha ospitato il cinema Tognazzi, da quella sera desolatamente chiuso e vuoto, ha presentato all’amministrazione una richiesta di parere preventivo su un piano di riqualificazione dell’edificio di via Verdi che prevede la realizzazione di una sessantina di garage attrezzati anche a cantina. I dettagli ancora non si conoscono ma, di sicuro, l’assetto delineato all’ente non prende in considerazione né posti auto accessibili a tutti né, tantomeno, un parcheggio a rotazione simile agli altri che servono il cuore della città, vale a dire quelli di piazza Marconi e via Villa Glori: l’idea sviluppata dai progettisti della srl contempla invece la costruzione di un numero limitato di box dedicati, strutturati e destinati esclusivamente a chi abita in quella parte di centro e, al momento, non può contare su soluzioni certe per il ricovero della propria macchina. Non a caso, la quantità di spazi vettura indicata è sessanta: sessanta perché tante sono le famiglie residenti, presumibilmente sondate attraverso una sorta di indagine di mercato finalizzata a verificare la richiesta potenziale, che ne avrebbero bisogno e che potrebbero essere teoricamente interessate all’acquisto piuttosto che all’affitto.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

09 Marzo 2013

Commenti all'articolo

  • germana

    2013/03/10 - 11:57

    Quanta tristezza......di questo passo cosa rimarrà di questo grande attore? Solo il ricordo dei familiari (forse)

    Rispondi