Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Il suono dei violini di oggi batte quello degli Stradivari

E’ l’esito di un test al buio condotto fra Parigi e New York, Sarti del Musical Acoustic Lab del Politecnico: 'Tante le variabili, non basta l’ascolto dietro un tendone nero'

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

10 Maggio 2017 - 19:41

Il suono dei violini di oggi batte quello degli Stradivari

CREMONA - Il suono dei violini contemporanei è migliore di quello degli Stradivari: questo in sintesi l’esito dell’esperimento condotto fra New York e Parigi. Un auditorium da 860 posti con 82 spettatori al di là dell’Oceano, uno da 300 con un pubblico di 137 persone da quest’altra parte. Dieci violinisti hanno suonato, da soli e accompagnati da un’orchestra, tre violini moderni con meno di dieci anni di vita e tre Stradivari. Avevano gli occhi bendati, per non sapere che cosa stessero imbracciando. In merito Augusto Sarti, responsabile del Musical Acoustic Lab del Politecnico presso il Museo del Violino, non esita a dire: 'Sono tante le variabili in gioco, non basta l’ascolto dietro un tendone nero'.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400