Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Caso Garioni, revocati gli arresti domiciliari

Obbligo di dimora per il 56enne, storico (ex) presidente del Torrazzo calcio e della onlus Viscontea, accusato di presunti abusi sessuali su ragazzini

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

15 Febbraio 2017 - 18:57

Caso Garioni, revocati gli arresti domiciliari

CREMONA - Il gip ha revocato a Giuseppe Garioni gli arresti domiciliari: il 56enne è accusato di presunti abusi sessuali che avrebbe commesso su ragazzini soprattutto minorenni. Storico (ex) presidente del Torrazzo calcio e della onlus Viscontea, era agli arresti domiciliari dal 14 dicembre scorso. Ora deve osservare solo l'obbligo di dimora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • anellitoto

    16 Febbraio 2017 - 08:57

    Presunti abusi sessuali : il PM ha deciso di premiarlo.

    Report

    Rispondi