Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Governance Poll, Galimberti fa un passo indietro

Il sindaco di Cremona al 63° posto della tradizionale graduatoria sui consensi stilata da Il Sole 24 Ore. In testa Appendino (Torino), in coda Raggi (Roma)

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

16 Gennaio 2017 - 09:58

Governance Poll, Galimberti fa un passo indietro

I sindaci di Cremona e Torino Gianluca Galimberti e Chiara Appendino

CREMONA - In testa e in coda le due facce del Movimento 5 Stelle: Chiara Appendino e la sua Torino davanti e Virginia Raggi con Roma sul fondo. E in mezzo alla classifica Gianluca Galimberti al 63esimo posto, con un punteggio di 52,5, vale a dire con 3,8 punti percentuali di differenza negativa rispetto al consenso il giorno dell'elezione a sindaco di Cremona, calcolato al 56,3. Al giro di boa del suo mandato, a certificare il comunque leggero calo di popolarità - di un punto anche sul 2016 rimanendo però sopra la soglia importante del 50 - arriva la tradizionale graduatoria de Il Sole 24 Ore. Governance Poll, a misurare lo 'stato di salute' dei primi cittadini. Nel complesso della graduatoria, stilata con interviste a sistema misto effettuate su un campione di 600 elettori per Comune, si nota come il calo sia generale. Con il sindaco di Bergamo Giorgio Gori che scende di oltre tre punti, quello di Mantova Mattia Palazzi di 1,6, quello di Piacenza Dosi di 2,5 punti e Del Bono, di Brescia, di due e mezzo. Nell'altra classifica, quella dei governatori, spiccano i presidenti di Regione leghisti: Luca Zaia, leader veneto, primo e Roberto Maroni, presidente di Regione Lombardia, terzo con il 54 per cento del consenso. Tra loro, al secondo posto, il toscano Enrico Rossi con il 57 per cento degli elettori che lo rivoterebbe.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • stradivari

    16 Gennaio 2017 - 10:02

    A fine mandato sarà al 10%...

    Report

    Rispondi