Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Natale, niente inviti a casa per gli ospiti: pranzo in Caritas

Don Pezzetti: 'Non si creava alcun rapporto costruttivo'

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

18 Dicembre 2016 - 07:51

Natale, niente inviti a casa per gli ospiti: pranzo in Caritas

Don Antonio Pezzetti

CREMONA - Volontari mobilitati per il tradizionale pranzo di Natale alla Caritas diocesana (circa 300 le persone che siederanno a tavola) che si ripete ormai da diversi anni. In un certo senso sostituisce l’iniziativa che la stessa Caritas aveva messo in atto un paio di anni, poi fallita: l’invito personale. Cioè la singola famiglia che, in occasione delle festività natalizie, invitava a pranzo o cena un ospite della Caritas.

Fallita non perché i cremonesi non abbiamo buon cuore o non si dimostrino sensibili, ma per via della modalità. Lo conferma don Antonio Pezzetti, direttore della Caritas: «Nessuno aveva esteso l’invito. Anche al di fuori delle festività natalizie c’era stato un altro gruppo di volontari che si era dato da fare in tal senso. Ma anche in quell’occasione erano stati troppo pochi. Quindi non abbiamo rilanciato l’iniziativa. Erano infatti arrivate delle osservazioni: il singolo invito non crea la giusta atmosfera. Non fa nascere cioè nessun tipo di rapporto, in quanto fondamentalmente non si fa in tempo a conoscere la persona che uno si trovata tavola».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • stradivari

    19 Dicembre 2016 - 13:57

    E invitare a tornare i finti profughi da dove sono venuti?

    Report

    Rispondi

  • Moroni

    18 Dicembre 2016 - 19:22

    Ma la novita dov'è tutti pronti ad accogliere a parole ma di fatto vedete anche voi si dice secondo me ipocrisia

    Report

    Rispondi

  • eliostrinacria

    18 Dicembre 2016 - 13:48

    Occhedispiaceeeeeeere!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti