Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Polizia postale addio. Il Viminale riduce i presidi

La scure del ministero malgrado il grande lavoro condotto in città su vari fronti

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

11 Novembre 2016 - 19:24

Polizia postale addio. Il Viminale riduce i presidi

Un agente della polizia postale al lavoro

CREMONA - Addio al comando della polizia postale e delle telecomunicazioni. Dal 2017, probabilmente da gennaio, Cremona, come altre decine di capoluoghi di provincia, non avrà più questo importante presidio. Il giro di vite riguarda, in tutta Italia, circa 70 uffici. Se non sarà invertita la rotta, in Lombardia resteranno soltanto quelli di Milano e Brescia (forse anche Como e Sondrio). La riorganizzazione - ma c’è chi parla senza mezzi termine di ‘scure’ calata dal Viminale - non ha risparmiato una realtà, quella cremonese, che nel corso degli ultimi anni, tenuto conto dell’esplosione dei reati e delle violazioni di natura telematica, è diventata un punto di riferimento per migliaia di cremonesi. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 484

    12 Novembre 2016 - 14:35

    mi dispiace molto.....era un punto di riferimento importante. Chissà queste persone altamente qualificate dove saranno collocate?

    Report

    Rispondi

  • lakota65

    12 Novembre 2016 - 09:01

    Sempre tagli, tagli, tagli, e dove? Nelle istituzioni più importanti, Salute e Sicurezza.....come possono essere tutelati in questo modo i cittadini? Difficile raggiungere un alto grado di professionalità come la Sezione di Cremona della Polizia Postale, veri professionisti, ligi al lavoro ed instancabili. Fanno egregiamente il loro lavoro nel silenzio, personalmente ho avuto modo di avere un loro aiuto fortunatamente, per me, finito nel migliore dei modi. Grazie di tutto, non meritate, voi e tutte le forze di Pubblica Sicurezza, uno Stato così. Cordialmente.

    Report

    Rispondi

  • anellitoto

    12 Novembre 2016 - 08:47

    Forte questo governo ; non si limita a tenere in libertà i delinquenti il più possibile , ma toglie loro anche il fastidio di essere perseguiti . Bravi i nostri politici !

    Report

    Rispondi