Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Terrorismo, Dibrani ha frequentato la locale moschea

Ombre 'cremonesi' del 24enne kosovaro arrestato a Fiesse. Avrebbe pregato più di una volta al centro culturale La Speranza

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

08 Novembre 2016 - 07:56

Terrorismo jihadista

L’arresto di Gafurr Dibrani, ammanettato dalla polizia a Fiesse

CREMONA - Dall’inchiesta che settimana scorsa ha portato all’arresto di Gafurr Dibrani, ammanettato dalla polizia a Fiesse con l’accusa di ‘apologia di terrorismo jihadista’ e ‘istigazione a commettere atti di terrorismo’ con l’aggravante ‘dell’uso di strumenti informatici’, emerge un dettaglio inquietante o, comunque, il segno di come, seppure con sfumature tutte da verificare, tocchino anche Cremona le rotte misteriose della Jihad che cerca proseliti nel territorio: risulterebbe che il 24enne kosovaro, residente fin dal 2005 nel paese bresciano che si incontra appena oltre il confine provinciale, a due passi da Ostiano, fosse un frequentatore, se non abituale almeno saltuario, del centro culturale islamico di Borgo Loreto. Una traccia che, se confermata, inquieta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • anellitoto

    08 Novembre 2016 - 08:37

    Per la polizia è inquietante frequentare il centro Islamico di Borgo Loreto ? Cosa significa ? Cosa succede in quel "centro islamico" ?

    Report

    Rispondi

    • 484

      08 Novembre 2016 - 11:31

      non lo saprai mai !!!!!!

      Report

      Rispondi