Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Case Aler di via Bergamo: 'Degrado, sporcizia e vergogna'

Due palazzine recintate da giugno e in attesa di lavori sono in completo stato di abbandono

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

31 Ottobre 2016 - 08:20

Case Aler di via Bergamo: 'Degrado, sporcizia e vergogna'

CREMONA - Sono state transennate lo scorso giugno, con tanto di affissione, firmata dal vice comandante della polizia locale, Roberto Ferrari, che illustra la necessità di quell’isolamento in attesa dei lavori che l’Aler dovrebbe compiere entro la fine dell’anno. Ora, a cinque mesi dalla posa delle barriere, del cantiere non c’è neanche l’ombra. Nel contempo, però, il degrado è avanzato a lunghe falcate, fino a diventare intollerabile. «Non serve entrare in via Fratelli Bandiera, dove ci sono i portoni delle due palazzine (ai civici 3 e 5), per vedere il disastro che abbiamo sotto gli occhi. Metà del marciapiede di via Bergamo è invaso da sporcizia ed erbacce. Nei balconi ai piani bassi c’è una selva e cumuli di rifiuti, inclusi scarti di lavorazioni edili. Nelle aree tra le due palazzine c’è una sorta di foresta. A chi dobbiamo dire grazie per vivere in mezzo a tutto questo? Gli assessori comunali che hanno sempre in bocca quella frase, ‘rigenerazione urbana’, perché non vengono a rigenerare questa porzione di città? Li aspettiamo» dice una residente.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francogallo57

    01 Novembre 2016 - 21:31

    non voglio difendere nessuno, ma quando non cerano gli extracomunitari e le case degli enti pubblici erano occupate dai nostri concittadini non erano e non sono mai state trattate con il dovuto rispetto di un bene di tutti e a uso di pochi, adesso si sono aggiunti anche gli altri, ma hanno trovato purtroppo terreno fertile.

    Report

    Rispondi

  • dellachicca

    31 Ottobre 2016 - 20:15

    è una vergogna! Peccato che dopo la ristrutturazione potranno beneficiarne solo gli stranieri. Agli italiani solo l'onere della spesa.

    Report

    Rispondi

  • dellachicca

    31 Ottobre 2016 - 17:51

    Peccato che una volta ristrutturate a nostre spese non le possano godere gli italiani.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti