Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Bolli auto spariti nelle ricevitorie

Tra pagamenti in contanti che non risultano e ricevute anomale. Prime segnalazioni giunte al comando della guardia di Finanza

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

16 Settembre 2016 - 08:16

Bolli auto spariti nelle ricevitorie

Moduli di pagamento del bollo auto

CREMONA - I primi casi un paio di mesi fa. Un paio di automobilisti cremonesi, alle prese con il passaggio di proprietà di una vettura, si rendono conto che nei terminali il pagamento del bollo non risulta. Eppure sono certi di averlo pagato regolarmente. Anche perché la cosa risale a non molto tempo prima. Entrambi hanno versato il dovuto in una ricevitoria e in contanti, un particolare, quest’ultimo, che pare avere un certo rilievo e adesso vedremo il perché. I due automobilisti, sconcertati, uno in difficoltà con i propri familiari perché hanno pensato che si fosse dimenticato di pagare, si mettono alla ricerca del cedolino e in un caso viene fuori che il documento ottenuto alla tabaccheria non è una ricevuta ufficiale. Detto in altri termini: non fa testo. Figurano i dati essenziali ma non è prova di pagamento come i cedolini rossicci che escono dalle macchinette una volta fornita la targa e il codice fiscale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • anellitoto

    16 Settembre 2016 - 09:19

    E che cavolo ! Ma perché dire che UNA RICRVITORIA imbroglia , senza darne le coordinate ? Di cosa si tratta , della nuova caccia al tesoro ? INFORMAZIONE DEL CAVOLO .

    Report

    Rispondi

    • bvrtpt

      16 Settembre 2016 - 11:21

      Assolutamente d'accordo.

      Report

      Rispondi