Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Razzia sulle auto in sosta

Ventri infranti e abitacoli saccheggiati

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

07 Settembre 2016 - 09:32

Raffica di furti sulle auto

CREMONA - Auto nel mirino. E’ successo nella notte fra lunedì 5 e martedì 6 settembre e ad essere danneggiate sono state tre vetture posteggiate in una laterale di viale Po. I proprietari le hanno ritrovate con i vetri infranti e resta da capire se a romperli, presumibilmente con un martello o qualcosa di simile, siano stati vandali o, invece, ladri a caccia di spiccioli. Sono state presentate le denunce e le indagini sono in corso. L'ipotesi più probabile è che si tratti di ladri, visto il disordine lasciato negli abitacoli e il fatto che da alcune vetture manchino occhiali e una manciata di monete.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francogallo57

    14 Settembre 2016 - 20:56

    come volevasi dimostrare hanno beccato ( la provincia dei 14 sett ) un demente di 22 anni cremonese che non avendo niente di meglio da fare ha rovinato le auto in alcune vie del centro , e adesso come sempre i proprietari delle auto se lo prendono in quel post!!!!!!!!!!! e magari i genitori penseranno che poverino era annoiato e si sentiva solo, ma io dico perchè questo deficiente non ha distrutto la sua di macchina o quella del paparino.

    Report

    Rispondi

  • francogallo57

    07 Settembre 2016 - 21:45

    premetto che non voglio difendere nessuno, perchè chi fa queste cose è un deficiente, ma mi sembra che sia un pochino troppo facile dare tutte le colpe ai profughi, mi è successo personalmente in centro (specchietto rotto) e hanno beccato quattro ragazzi sfigati che lo facevano per passare un serata diversa.

    Report

    Rispondi

  • rasgharib

    07 Settembre 2016 - 16:16

    la mia domanda e': ma se il governo ci ha fatto andare a votare su un referendum del quale fregava nulla ad alcuno come quello sulle trivelle, perche' non ci fa votare se vogliamo o no l'accoglienza?...si ai salvataggi in mare, no a farli sbarcare, ergo: modello australia, parcheggio su nave accoglienza in acque internazionali fino all'arrivo di una imbarcazione che li riporti alla base di partenza

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti