Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SORESINA

Torna ai domiciliari dopo le botte alla sorella

Il 26enne deve presentarsi in caserma tre volte alla settimana

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

17 Agosto 2016 - 19:52

Torna ai domiciliari dopo le botte alla sorella

Un'auto dei carabinieri

SORESINA — Scarcerato e di nuovo ai domiciliari. Il 26enne che lo scorso fine settimana ha aggredito e picchiato la sorella minore, procurandole lesioni al volto e strappandole i capelli, mercoledì 17 agosto è tornato a casa. Su disposizione dell’autorità giudiziaria, che ha convalidato l’arresto, ha lasciato la casa circondariale di Ca’ del Ferro di Cremona dov’era rinchiuso da domenica 14 e, da qui in avanti, dovrà presentarsi nella caserma dei carabinieri di Soresina tre giorni a settimana in attesa del processo a suo carico. Anzi, dei processi, perché il giovane, prima delle botte alla sorella, si trovava già agli arresti domiciliari: a fine giugno i militari lo avevano arrestato dopo averlo sorpreso in atteggiamenti persecutori nei confronti dell’ex fidanzata. In particolare era stato colto mentre tentava di sfondare a calci e pugni la porta d’ingresso della sua abitazione e reiterava una serie di minacce all’indirizzo della donna, barricata in casa per la paura.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kgraffittarok

    18 Agosto 2016 - 12:50

    ...e così potrà continuare a massacrare la sorella... o la sorella ha fatto la valigia?

    Report

    Rispondi