il network

Martedì 26 Gennaio 2021

Altre notizie da questa sezione


CREMONA

Rapina e lesioni personali, arrestato 43enne egiziano

Nel piazzale della stazione ferroviaria ha aggredito un commerciante 37enne, suo connazionale, colpendolo al capo con una bottiglia e picchiandolo con calci e pugni e, dopo averlo spintonato a terra, gli ha rubato uno smartphone Iphone

Rapina e lesioni personali, arrestato 43enne egiziano

CREMONA (10 gennaio 2021) - Nel piazzale della stazione ferroviaria, ieri pomeriggio, ha aggredito un commerciante 37enne, suo connazionale, colpendolo al capo con una bottiglia e picchiandolo con calci e pugni e, dopo averlo spintonato a terra, gli ha rubato uno smartphone Iphone,  per poi darsi alla fuga. L'immediato intervento dei carabinieri del Radiomobile di Cremona, grazie alla descrizione fornita dalla vittima, ha permesso ai militari di rintracciare in via Dante e arrestare un 43enne cittadino egiziano, il quale è stato trovato in possesso del telefonino della vittima. Successivi accertamenti hanno permesso di appurare che alla base dell’aggressione vi era un dissidio dovuto ad uno sfratto, per questioni amministrative, relativo ad un’abitazione di cui la vittima era affittuario e che, a sua volta, aveva subaffittato all’aggressore. Al commerciante 37enne è stata riscontrata una “frattura ulna dx”, giudicata guaribile in trenta giorni dal personale sanitario dell’Ospedale Maggiore di Cremona, mentre l’aggressore è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Cremona a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

10 Gennaio 2021