il network

Lunedì 23 Novembre 2020

Altre notizie da questa sezione

Oggi...


CORONAVIRUS. LA SECONDA ONDATA

Contagi: la curva punta i più giovani. E chi va al lavoro

I dati di ottobre per fasce d’età: a maggior rischio chi ha tra 25 e 49 anni. Boom di casi anche fra gli under 24. Decisiva la prudenza degli anziani

Contagi: la curva punta i più giovani. E chi va al lavoro

CREMONA (30 ottobre 2020) - Ieri nel Cremonese gli under 18 che sono stati dichiarati positivi al Covid sono stati 26, mentre dal 21 ottobre i giovanissimi che hanno contratto il virus fra città e provincia sono stati 165. Dati che confermano il trend nazionale: i contagi sono calati fra gli anziani, che probabilmente grazie alle continue raccomandazioni prestano più attenzione, e sono invece aumentati fra i ragazzi. Un cambio di rotta che si protrae dalla fine dell’estate e che viene ogni giorno ribadito dai dati aggiornati forniti da Regione Lombardia.
La fascia d’età più colpita resta però quella 25-49 anni, dunque la categoria di persone che presumibilmente sono più impegnate a livello lavorativo: negli ultimi nove giorni in provincia di Cremona i contagiati di questa età sono stati 336, con un picco di 55 che è stato registrato proprio nella giornata di ieri. Innegabile l’aumento di contagi anche nella fascia 18-24 anni: nel periodo preso come riferimento sono stati 81, con un picco di 15 il 28 ottobre. E poi appunto i giovanissimi fino al compimento dei diciott’anni: il picco di contagi fra bambini e adolescenti è stato registrato il 23 ottobre, con 30 tamponi positivi registrati dall’Asst di Cremona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

30 Ottobre 2020