il network

Venerdì 25 Settembre 2020

Altre notizie da questa sezione


CORONAVIRUS

Covid, rischio di una seconda ondata: l'ospedale di Cremona si potenzia

Nuovi venti posti di terapia sub-intensiva

"E' emergenza sanitaria", ecco l'ordinanza

CREMONA (14 settembre 2020) - Venti posti di sub-intensiva convertibili, in caso di necessità, in letti per terapia intensiva; una nuova ala del Pronto Soccorso e una nuova sala d’aspetto per assicurare percorsi differenziati di accesso: è il piano, strategico ma anche logistico, di riconversione che l’Ospedale Maggiore sta attuando in vista della lunga stagione di convivenza con il Covid-19. Le risorse che si attendevano da Stato e Regione Lombardia sono arrivate: 9 milioni di euro per creare il cordone sanitario necessario a difendere il presidio evitando che si ritrasformi in un luogo di propagazione del virus, e per trasformarlo in uno dei 17 hub lombardi dove accogliere i pazienti più gravi in caso di una seconda ondata del contagio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Settembre 2020