il network

Sabato 08 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


CORONAVIRUS. L'INCHIESTA

Evento fantasma con Baudo. Esposto Arvedi contro Crotti

La Fondazione si è rivolta alla Procura della Repubblica per fare piena luce su due bonifici richiesti «con urgenza» al Museo del Violino e al Teatro Ponchielli a favore dell’inesistente «Le Muse»

Crotti e l'evento con Baudo. Un altro bonifico sospetto

Renato Crotti

CREMONA (30 luglio 2020) - Il sospetto è nato leggendo su La Provincia dei 10 mila euro che, secondo l’accusa, Renato Crotti, dipendente, ora sospeso, di Finarvedi, avrebbe distratto dalle casse della onlus Uniti per la provincia di Cremona - la raccolta fondi lanciata il 13 marzo scorso per sostenere la lotta al Coronavirus - a favore di «Anna Grazia Le Muse»: denaro destinato a un progetto di didattica a distanza, in realtà inesistente secondo la Guardia di Finanza. Il sospetto è nato perché in favore di «Anna Grazia Crotti Le Muse» ora spuntano altri due bonifici «a rischio»: il primo, di 5 mila euro, sarebbe stato richiesto nel gennaio del 2019 da Crotti, «per conto della Fondazione Arvedi- Buschini» al Museo del Violino per ospitare un evento di promozione del libro intitolato Ecco a voi. Una storia italiana, di Pippo Baudo, Paolo Conti, editore Solferino. All’evento, che non si è mai tenuto, avrebbe partecipato il celebre presentatore, probabilmente all’oscuro di tutto, al pari della Fondazione. Non solo. Crotti avrebbe giocato su due tavoli: sempre spendendo il nome della Fondazione e con la scusa dell’«evento Baudo», avrebbe chiesto un bonifico da 4 mila euro anche alla Fondazione Amilcare Ponchielli.
Il cavaliere Giovanni Arvedi, presidente della Fondazione Arvedi-Buschini, ora ha presentato un esposto in Procura, chiedendo alla magistratura di fare chiarezza sul caso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

31 Luglio 2020