il network

Martedì 04 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


BASSA BRESCIANA

Travolse e uccise due ciclisti cremonesi, patteggia cinque anni

Il 14 dicembre dello scorso anno, aveva falciato Francesco Bianchi, 70 anni, e Gianfranco Vicardi, 67 anni. Il 36 enne Mirko Gianesini era ubriaco: si è scusato prima della sentenza

Travolse e uccise due ciclisti cremonesi, patteggia cinque anni

Da sinistra Gianfranco Vicardi e Francesco Bianchi

VEROLANUOVA (11 luglio 2020) - Ha patteggiato cinque anni di pena per doppio omicidio stradale, il 36 enne Mirko Gianesini che intorno alle 15 del 14 dicembre dello scorso anno, al volante della sua Volvo V50, aveva falciato e ucciso i due ciclisti cremonesi Francesco Bianchi (70 anni) e Gianfranco Vicardi (67 anni) in una strada di campagna che collega Verolanuova a Pontevico. Gianesini era risultato positivo all'alcoltest - nel sangue aveva un livello che superava di tre volte il valore consentito - mentre la sua auto era priva di revisione e assicurazione. Era stato arrestato e da quel giorno si trovava in carcere. "Chiedo scusa, mi dispiace per quello che ho fatto e sono pentito", ha dichiarato prima della sentenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Luglio 2020

Commenti all'articolo

  • mario

    2020/07/11 - 12:22

    Ubriaco al volante, due morti, niente assicurazione (voglio vedere i parenti delle vittime coi risarcimenti..) e revisione... cinque anni, e non li farà nemmeno tutti! Ridicolo!!!

    Rispondi