Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

«704 Cremonensis», quando il profumo evoca il violino

Le vernici dei maestri liutai alla base dell'essenza che sarà presentata nell’ambito di «Notte di luce»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

19 Giugno 2020 - 06:27

Quando il profumo evoca il violino

CREMONA (19 giugno 2020) - «704 è il numero della ricetta con cui si identifica, anche a scuola, la vernice per i violini — racconta il liutaio Abraham Diaz Romero —. Ed ora è il nome del profumo 704 Cremonensis». Il profumo e il legame con le vernici dei maestri liutai — un unicum al mondo — sarà presentato nell’ambito di Notte di luce dal suo ideatore, il liutaio spagnolo con bottega a Barcellona, ma «con l’intenzione di trasferirmi qui a Cremona, la patria di Stradivari», racconta. In attesa che Abraham Diaz Romero che ha studiato alla scuola di liuteria cremonese, faccia violini in città, si è inventato il profumo con gli stessi ingredienti delle vernici di Amati, Stradivari e Guarneri del Gesù: «Tutto è nato da una suggestione regalatami da una ragazza durante una mostra di liuteria a Madrid che, sentendo il profumo delle nostre vernici, ha esclamato: Che buono, perché non ne fai un profumo? — racconta —. Da qui sono partito, ma non facendo il profumiere mi sono affidato a Maurizio Merlini di Olmo Patrizi. Insieme siamo andati dai nasi di Grasse, in Francia, la città nota in tutto il mondo per l’arte della profumeria. Abbiamo spiegato l’essenza delle nostre vernici e cominciato a lavorare all’idea di fare di un ingrediente importante per l’arte della liuteria un’essenza per impreziosire il fascino di una donna e non solo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rugginesana

    19 Giugno 2020 - 17:28

    Sbaglio o esiste già?

    Report

    Rispondi

  • stradivari

    19 Giugno 2020 - 08:20

    Ma che unicum d’Egitto! Un profumo legato alla liuteria e prodotto da un liutaio che opera a Cremona esiste già da almeno dieci anni!

    Report

    Rispondi