il network

Martedì 11 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, Galimberti ai sanitari: 'Vi chiediamo scusa, il sistema va ripensato'

Il sindaco di Cremona in ospedale per l'omaggio alle donne e agli uomini che sono corsi in aiuto al Maggiore e a Casalmaggiore: 'Qualcosa non ha funzionato, in queste corsie avreste già dovuto esserci'

Coronavirus, Galimberti ai sanitari: 'Vi chiediamo scusa, il sistema va ripensato'

CREMONA (28 maggio 2020) - «Vi dobbiamo chiedere scusa perché questo sistema sanitario va ripensato»: così il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti ha salutato gli operatori sanitari venuti da fuori per dare man forte ai colleghi degli ospedali di Cremona e Casalmaggiore. «Forse qualcosa non ha funzionato in Italia perché voi in queste corsie avreste già dovuto esserci» ha detto Galimberti, sottolineando che «tutta l’Italia ha un debito di riconoscenza nei vostri confronti e si dovrebbe impegnare per un sistema sanitario diverso». «Mi auguro - ha concluso - che la classe dirigente guardandovi negli occhi vi dica abbiamo bisogno di voi, abbiamo bisogno della vostra forza, competenza e umanità. Mi auguro che questo si realizzi in questo paese, noi ce la metteremo tutta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

28 Maggio 2020

Commenti all'articolo

  • Antonio

    2020/05/28 - 19:02

    Non avremmo avuto bisogno di questi sanitari se solo i cinesi con il loro governo comunista ci avessero avvisato e avremmo avuto migliaia e migliaia di morti in meno.

    Rispondi

  • renzo

    2020/05/28 - 18:39

    Abbiamo anche bisogno che certi regimi comunisti siano più leali e COLLABORATIVI esempio in questo pandemia la Cina che per mesi ha taciuto mettendo in difficoltà tutto il mondo. Se avessero avvisato per tempo avremmo avuto la possibilità di organizzarci meglio.

    Rispondi