Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

INIZIATIVA EDITORIALE

Cisi e il sogno di Elena. Il racconto su La Provincia

Il giornale pubblica il testo dello scrittore cremonese raccolto in un’antologia in formato ebook. Dalla fotografia simbolo dell’infermiera la Lettera d’amore a Cremona, città ferita dalla pandemia

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

26 Maggio 2020 - 10:37

Cisi e il sogno di Elena. Il racconto domani su La Provincia

Lo scrittore Andrea Cisi e l'infermiera Elena Pagliarini fotografata dal medico Francesca Mangiatordi

CREMONA (27 maggio 2020) - Probabilmente Elena Pagliarini, infermiera del pronto soccorso fotografata stremata, addormentata alla fine di un turno che sembrava non finisse mai, in piena emergenza Covid, era troppo stanca per sognare. Ma il potere della letteratura è anche quello di trasformare la realtà in qualcos’altro e di dare spazio all’immaginazione, di creare mondi. Come scriveva Italo Calvino, la letteratura insegna il modo «di trovare le proporzioni della vita, e il posto dell’amore in essa, e la sua forza e il suo ritmo, e il posto della morte, il modo di pensarci o non pensarci». La letteratura può anche regalare un momento di quiete a chi per ore ha soccorso, curato, consolato. Andrea Cisi ha guardato alla foto di Elena - scattata dal medico Francesca Mangiatordi - per scrivere la sua Lettera d’amore a Cremona. Raccontando l’ospedale da campo dei Samaritani, la violinista vestita di rosso che fa volare le note sui tetti della città, la signora che cuce mascherine e le regala, e il suo citofono è indicato da un cuore, rosso anche lui. E raccontando la città di ‘prima’: i giri in bici sugli argini, la coppia che il sabato mattina si permette di tirar tardi, mamma e figlia che guardano insieme una vecchia serie tv di quando il mondo andava avanti lo stesso anche se non c’era Netflix. La città di ‘prima’, con tante cose da fare e senza avere paura.
Il racconto di Cisi, autore tra l’altro de La piena, rientra nell’antologia Reboot. Lettera d’amore a Milano, in cui ventidue tra scrittori, giornalisti e blogger raccontano la propria città ai tempi del Coronavirus. Chiunque di noi, durante il lockdown, ha toccato con mano una città diversa. Le strade vuote, il suono straziante delle sirene o le code davanti ai negozi hanno dato vita a uno scenario inimmaginabile fino a poco tempo prima, tanto distopico quanto reale ed emotivamente forte da sopportare. Da qui l’idea di far raccontare a scrittori, poeti e giornalisti di area milanese-lombarda i giorni dell’emergenza, lasciando massima libertà espressiva. Reboot. Lettera d’amore a Milano è anche un progetto editoriale benefico per raccogliere fondi a favore del capoluogo lombardo. L’antologia di racconti, disponibile in ebook, è edita da bookabook ed è ideata e curata da Annarita Briganti, giornalista e scrittrice.
Pubblicato in formato ebook, il volume è disponibile sul sito di bookabook e su Amazon (4,99 euro) . I proventi saranno devoluti al Comune di Milano, destinati al Fondo di Mutuo Soccorso istituito dal sindaco Giuseppe Sala per aiutare chi è stato messo in ginocchio dalla pandemia.
Oltre a Cisi, l’ebook raccoglie i contributi della stessa Briganti e di Lorenzo Beccati, Paolo Bianchi, Luisa Ciuni, Piero Colaprico, Isabella Fava, Felice Florio, Pierfrancesco Majorino, Lapo Mazza Fontana, Giorgia Messa, Eleonora Molisani, Montel, Elena Mora, Davide Mosca, Francesca Noè, Manuela Porta, Giulio Ravizza, Sara Recordati, Micol Sarfatti, Nicoletta Sipos e Jacopo Tondelli.
Il racconto di Cisi, per suo desiderio e per la disponibilità della casa editrice e dell’editore Tomaso Greco, è stato pubblicato oggi sul giornale La Provincia di Cremona e Crema. Un regalo prezioso per i lettori, un’occasione che ha il sapore della speranza. Ma anche un invito ad acquistare l’ebook per il suo valore intrinseco e per la finalità benefica.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400