Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus: in ospedale Cremona lento ritorno alla normalità

Il direttore sanitario Rosario Canino: afflussi calano, ma l'emergenza non è finita

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

16 Aprile 2020 - 15:19

Coronavirus: in ospedale Cremona lento ritorno alla normalità

Rosario Canino

CREMONA (16 aprile 2020) - Sta lentamente ritornando alla normalità con reparti Covid-free l’ospedale di Cremona che assieme al presidio di Oglio Po è stato fin da subito in prima linea per l’emergenza coronavirus. Emergenza che, pur con i positivi in calo, non è ancora finita. Rosario Canino, il direttore sanitario spiega che «l'afflusso è calato. Oggi su 485 posti Covid, 90 non sono occupati e per tanto cominciamo a liberare i reparti», oltre un mese fa convertiti tutti in Covid-19 eccetto l’oncologia, l’ematologia e l'ostetricia. Stamane la ginecologia è stata riaperta come divisione multispecialistica dedicata ai malati che non sono stati infettati. In queste ore sono state liberate anche la neurochirurgia e l’ortopedia dove è in corso la santificazione. "Spero - aggiunge il direttore - si possano liberare presto tutte le 9 sale operatorie» dove erano stati allestiti letti aggiuntivi di terapia intensiva, con i locali adiacenti. Dopo di che ci vorrà una settimana per la sanificazione per poi ricominciare con l’attività chirurgica ma è solo di urgenza. Comunque, sottolinea Canino, questo progressivo ritorno alla normalità non significa che sia scomparsa l’epidemia. Anzi «la guardia non va abbassata perché il rischio di contagio è sempre alto».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400