il network

Venerdì 29 Maggio 2020

Altre notizie da questa sezione


EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus: De Castro, dare iniezione liquidità a agricoltori

Commissario Wojciechowski, restano 6 miliardi dei fondi sviluppo rurale Ue

Coronavirus: De Castro, dare iniezione liquidità a agricoltori

BRUXELLES (31 marzo 2020) - «Garantire un’immediata iniezione di liquidità agli agricoltori italiani ed europei in gravi difficoltà causa la pandemia di Coronavirus, facendo ricorso ai fondi non ancora impegnati dello Sviluppo rurale per l'attuale periodo di programmazione 2013-2020 che, come annunciato dal Commissario Wojciechowski, ammontano ad almeno 6 miliardi di euro a livello Ue». Lo ha reso noto Paolo De Castro, coordinatore S&D della commissione agricoltura dell’Europarlamento, al termine della riunione dei coordinatori di tutti i gruppi politici, a cui ha partecipato il commissario europeo all’agricoltura Janusz Wojciechowski, in videocollegamento da Varsavia. «Il commissario - ha indicato l’europarlamentare PD - ci ha anche assicurato che la situazione è stata sbloccata per la libera circolazione dei lavoratori agricoli,come da noi richiesto». «Sul fronte della liquidità da accordare ai produttori - ha spiegato De Castro - la nostra richiesta è di trasferire eccezionalmente i finanziamenti del Fondo per lo sviluppo rurale, per i quali non sono già stati programmati investimenti specifici, verso le risorse per i pagamenti diretti alle imprese agricole». «Il Commissario e tutta la Direzione generale per l'agricoltura, che ringrazio, stanno continuando a lavorare non solo sulla flessibilità finanziaria ma anche sulla messa a punto di nuove misure strutturali - ha detto De Castro -. Abbiamo bisogno di un supporto immediato allo stoccaggio privato per molti prodotti invenduti, in particolare per gli agricoltori che hanno perso le forniture al comparto HoReCa, in attesa di creare canali commerciali alternativi». «È il momento di scelte politiche ambiziose - ha concluso De Castro - che diano risposte concrete e immediate da dare ai nostri produttori e all’intero sistema agroalimentare europeo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

31 Marzo 2020