il network

Giovedì 28 Maggio 2020

Altre notizie da questa sezione


EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus: "Per la prima volta io ed i miei colleghi possiamo dirci entusiasti"

Fa vedere la luce in fondo al tunnel il post pubblicato su Fb dall'infermiere Mirko Zani di Cremona

Coronavirus: "Per la prima volta io ed i miei colleghi possiamo dirci entusiasti"

La sala d’attesa del pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Cremona ieri alle 22

CREMONA (30 marzo 2020) - Che davvero si inizi a vedere la luce in fondo al tunnel? Sicuramente è presto per dire che l'emergenza Coronavirus si stia attenuando, ma arrivano segnali incoraggianti. Come il post pubblicato questa mattina da Mirko Zani, infermiere del Pronto Soccorso di Cremona, sul suo profilo Facebook.

Zani ha scritto: "Buongiorno e buon inizio di settimana a tutti... Terminata poco fa questa ennesima notte di lavoro e dopo 40 giorni credo che sia la prima volta che io ed i miei colleghi possiamo dirci entusiasti. Così si presentava la sala d’attesa del pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Cremona ieri sera alle ore 22.00, lì dove 10 giorni fa le persone erano accalcate in attesa di essere assistite. Non abbassiamo la guardia proprio ora, manteniamo massima l’attenzione, ma possiamo affermare di essere sulla buona strada... ❤️

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

30 Marzo 2020