il network

Lunedì 06 Aprile 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus: Gallera, quattro bambini contagiati

Bimba di 4 anni ricoverata al San Matteo, uno a Seriate. Alle 17 conferenza stampa in Regione Lombardia per fare il punto sulla situazione

Coronavirus: Gallera, quattro bambini contagiati

MILANO (26 febbraio 2020) - Sono quattro in tutto i minorenni risultati positivi al Coronavirus in Lombardia, due in ospedale (al San Matteo di Pavia e all’ospedale di Seriate in provincia di Bergamo). L’assessore al Welfare Giulio Gallera lo ha spiegato intervenendo a La7. Si tratta di una bambina di 4 anni ora ricoverata all’ospedale San Matteo, due bambini di 10 anni e un ragazzo di 15. Gallera ha ricordato che comunque il virus «ha un effetto molto più grave sulle persone anziane che hanno pregresse patologie». È convocata per le 17 una conferenza stampa in Regione Lombardia per fare il punto sulla situazione coronavirus.

Primi casi di coronavirus tra bambini, ma nessun allarme perché, come ampiamente documentato in Cina, nei bambini l’infezione avviene in forma estremamente lieve e non dà alcun rischio per la salute dei piccoli. Sono le rassicurazioni all’ANSA di Alberto Villani, Responsabile della UOC di Pediatria Generale e Malattie Infettive dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma relativamente ai primi quattro contagi di minorenni annunciati dall’assessore al Welfare Giulio Gallera. Si tratta di una bambina di 4 anni che avrebbe contratto il coronavirus (covid-19) all’Ospedale di Codogno, due bambini di 10 anni e un ragazzo di 15. La bambina risultata positiva al Coronavirus presenta sintomi lievi, è di Castiglione D’Adda ed ora è ricoverata all’ospedale San Matteo. «Questi casi - ribadisce Villani - sono la conferma che, come sta avvenendo in Cina, il coronavirus non è pericoloso per i bambini». Il motivo plausibile di questa dell’innocuità, sottolinea Villani, è legato alla presenza di altri numerosi coronavirus con cui i bimbi vengono spesso in contatto e quindi le loro difese sono già allertate. «Questa è solo un’ipotesi - conclude - ma il dato certo è che nessun bambino è morto di coronavirus in Cina».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Febbraio 2020