Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

GRONTARDO

Ottantenne raggirato in casa

Con la scusa di un controllo i malviventi razziano contanti per 1.500 euro e oro per svariate migliaia di euro

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

28 Novembre 2014 - 10:23

Ottantenne raggirato in casa

GRONTARDO - Beffato da due malviventi senza scrupoli che pur di portargli via tutto hanno raccontato un cumulo di frottole, peraltro ben congegnate per raggiungere l’obiettivo. La vittima è un uomo di 80 anni al quale due uomini, uno dei quali si è spacciato per addetto dell’acqua, gli hanno razziato contanti per circa 1.500 euro e oro per svariate migliaia di euro. Della vicenda si occupano i carabinieri. Tutto è accaduto intorno alle 11 di lunedì 24 novembre a Grontardo, quando a casa dell’ottuagenario arriva un uomo che, con poche frasi e un fare rassicurante, dice all’anziano di essere lì per un controllo sul consumo dell’acqua. Tra le altre cose, deve anche dare un’occhiata a un contatore. L’anziano non fa il tempo a nutrire alcun sospetto e lascia che il sedicente addetto entri nella casa e faccia quel che deve. L’uomo, appena entrato, inizia a parlare all’ottantenne e nel farlo si assicura di coprire la visuale all’ingresso della casa. E’ la mossa che permette al complice di entrare senza esser visto e di passare al setaccio, nell’arco di poche decine di secondi, i luoghi della casa dove notoriamente si tengono denaro e oggetti di valore.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • themitch

    03 Dicembre 2014 - 07:42

    Questi delinquenti vanno poresi a calci nel c..o fino a quando non potranno più sedersi per 1mese!!!

    Report

    Rispondi