Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

MONTICELLI

Festa dei carri per l'estate di San Martino

Appuntamento riuscito con la rievocazione degli antichi mestieri

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

10 Novembre 2014 - 12:44

Festa dei carri per l'estate di San Martino

Due bambini con il tabarro

MONTICELLI — La cosiddetta ‘estate’ di San Martino anche quest’anno ha trasformato il paese, richiamando tantissimi visitatori in occasione della Rievocazione storica degli antichi mestieri: l’Avis, con la collaborazione di Comune e commercianti, ieri ha fatto fare un tuffo nel passato a grandi e piccini. Numerosi i figuranti che, per tutta la giornata di domenica 9 novembe, hanno popolato il borgo portando in scena un mercato d’altri tempi. C’erano impagliatori di sedie, pescatori, venditori di caldarroste, fabbro, calzolaio, tipografo, liutaio, tessitori di reti, casaro, fornaio e anche muratori che hanno costruito pilastri e archi in via Garibaldi.

L’elenco degli antichi mestieri riprodotti è lunghissimo, ma sono da aggiungere anche i giochi popolari, i mezzi d’epoca e i carri dei traslochi esposti in vari punti del paese. Anche quest’anno erano una quindicina e a bordo c’erano figuranti, mobili e animali. La tradizione contadina insegna infatti che il giorno di San Martino era quello in cui i braccianti, terminato il lavoro nei campi, si trasferivano alla ricerca di un nuovo impiego e dunque facevano trasloco. Ad arricchire ulteriormente la giornata di domenica 9 novembre ci ha pensato infine una novità: il mercato ‘Sbaraca’, in piazza Casali fra la rocca e la caserma dei carabinieri. Lì diversi cittadini hanno allestito gratuitamente bancarelle per svuotare le cantine: hanno esposto, scambiato e venduto a modica cifra oggetti che non utilizzavano più. Non sono mancati neppure i bambini, che hanno messo in vendita i loro vecchi giochi e libri facendo qualche ‘affaruccio’ ma soprattutto divertendosi. A fine giornata, il bilancio è sicuramente positivo: anche quest’anno la festa di San Martino si è confermata come una di quelle più riuscite di Monticelli.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400