Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VITTIME DEL COVID: IL RICORDO

Ad Agnadello fiori di carta per sperare

Realizzati dagli alunni delle scuole nella grande aiuola di fronte alle elementari

Gianluca Maestri

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

23 Aprile 2021 - 06:53

Ad Agnadello fiori di carta per sperare

AGNADELLO (23 aprile 2021) - Fiori, disegni e cartelloni per arricchire un luogo destinato al ricordo di chi non c’è più a causa della pandemia e per dare un segnale di speranza e di voglia di rinascita. È il progetto Crea un fiore per il giardino della speranza che, su iniziativa dell’associazione Amici per la scuola in collaborazione con i plessi agnadellesi dell’istituto comprensivo Eugenio Calvi di Rivolta, ha visto il coinvolgimento di bambini e ragazzi delle scuole materna, elementare e media chiamati, con l’ausilio degli insegnanti, a dare sfoggio di creatività. Bambini e ragazzi, non solo in presenza in aula ma anche da casa durate il periodo della didattica a distanza, hanno realizzato chi fiori di carta, chi cartelloni e disegni chi composizioni ispirate alla natura che mercoledì sera l’associazione Amici per la scuola ha installato nell’aiola centrale di piazzetta Dello Studente, lo spazio pubblico antistante la scuola elementare che da ieri mattina e per qualche giorno (poi l’installazione verrà smontata per ragioni di tutela ambientale) offrono un colpo d’occhio particolare. Nell’aiuola stanno crescendo i due alberi messi a dimora per volontà del Comune e delle associazioni locali lo scorso 18 marzo, in occasione della giornata nazionale in ricordo delle vittime del Coronavirus. «Avremmo dovuto realizzare il progetto — spiega Marta Tagliaferro, presidente di Amici per la scuola — proprio in occasione di quella giornata ma la Lombardia era in zona rossa e quindi abbiamo deciso di rinviare il tutto. Noi mamme dell’associazione abbiamo allestito l’aiola nel tardo pomeriggio di mercoledì, con l’aiuto anche di qualche bambino. Scopo del progetto è dare un segnale di rinascita».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400