Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

MONTE CREMASCO

In arresto per estorsione e maltrattamenti

Vittime la madre e la sorella: ora il 53enne, già ai domiciliari, è stato trasferito al carcere di Lodi

Riccardo Maruti

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

18 Aprile 2021 - 08:55

In arresto per estorsione e maltrattamenti

MONTE CREMASCO (18 aprile 2021) - I carabinieri del Comando Stazione di Pandino, in esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Mantova il 15 aprile 2021, hanno arrestato G.G. classe 1968, domiciliato a Monte Cremasco, celibe, e pregiudicato, per i reati di maltrattamenti in famiglia ed estorsione.

L’uomo è stato denunciato nel 2019 al culmine di comportamenti prevaricatori e violenti perpetrati nei confronti dei suoi familiari, nella fattispecie contro la sorella e la madre che nel corso del tempo hanno tentato di aiutarlo. In particolare la madre è stata vittima di una continua estorsione di denaro, sottratto dalla pensione.    

G.G., già sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare, si è visto raggiungere dai Carabinieri di Pandino che lo hanno condotto presso la locale caserma dove gli hanno notificato il provvedimento di cumulo di pena per cui dovrà espiare 3 anni e 1 mese di reclusione. I militari hanno trasferito l’arrestato presso la Casa Circondariale di Lodi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400