Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Morto in casa da giorni, se ne accorgono i vicini

Dramma della solitudine in via Donati: il 71enne colto da malore nel suo letto

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

13 Aprile 2021 - 06:35

Morto in casa da giorni, se ne accorgono  i vicini

Un mezzo dei vigili del fuoco

CREMA (13 aprile 2021) - Una tragedia della solitudine: Giuseppe Assandri, 71enne che viveva da solo in un appartamento del condominio di via Donati 1, è stato trovato morto in casa. Il corpo era già in avanzato stato di decomposizione, forse il decesso era avvenuto una settimana fa. A dare l’allarme sono stati i vicini di casa.

«Il signor Giuseppe – ha raccontato uno di loro – era una persona abitudinaria, lo vedevo quasi ogni mattina uscire. Ci incrociavamo quando si recava in centro per prendere il giornale e sbrigare le faccende quotidiane. Da qualche giorno, però, non avevo più avuto l’occasione di parlargli. Al momento non ci ho dato molto peso, pensavo magari avesse cambiato orari oppure preferisse rimanere in casa per un’indisposizione. Poi, però, io e altri vicini, ci siamo accorti che dal suo appartamento al secondo piano della palazzina, usciva un cattivo odore».

Inutile suonare al campanello, nessuna risposta. Tanto meno al telefono. Viste dal giardino le tapparelle risultavano tutte abbassate. È stato a quel punto che i vicini hanno capito che qualcosa non andava e hanno dato l’allarme. Domenica, nel giro di pochi minuti, prima è arrivata un’autoambulanza, poi i Vigili del fuoco del distaccamento cittadino che, per entrare in casa, hanno deciso di passare da una finestra del balcone. Sono saliti nell’appartamento a fianco, scavalcando poi il parapetto del ballatoio. Sollevata la tapparella e forzata la serratura della finestra, i Vigili del fuoco sono entrati in casa del pensionato. Pochi secondi dopo hanno trovato il corpo privo di vita del 71enne.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400