Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA. LA FERITA URBANISTICA

Ex scuola di Cl, «rischio crolli». La recinzione viene rinforzata

Dopo l’allarme del progettista Aschedamini, il commissario liquidatore ordina i cartelli di pericolo

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

09 Novembre 2020 - 07:45

Ex scuola di Cl, «rischio crolli». La recinzione viene rinforzata

CREMA (9 novembre 2020) - Recinzione rafforzata e cartelli che invitano a stare alla larga. La ex scuola di Cl nel quartiere Sabbioni, nell’area della ex cascina Valcarenga posta a fianco del trafficato viale Europa, seguita a rimanere un cantiere dismesso, ma soprattutto una zona pericolosa. Per questo motivo, dopo aver reso più solida la recinzione, sono stati esposti cartelli eloquenti lungo tutto il perimetro: «Proprietà privata, divieto di accesso. Attenzione, pericolo di crollo». Quel che è stato edificato è in pratica uno scheletro a più piani, con le solette e le travi portanti, ma senza pareti e senza protezioni. All’interno, sul lato sud, si vede quel che resta di una tenda da campeggio, chiaro segno che c’è stato chi ha utilizzato questa costruzione mai terminata come rifugio. Nel cantiere, però, c’è di tutto. Pacchi di laterizio, bacchette di ferro sporgenti, vetri rotti delle facciate che qualcuno si è divertito a frantumare. Da qui la necessità di intervenire per provare a mettere il luogo in sicurezza ed evitare che qualche intruso si faccia male.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400