Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA MORTE DI PAMIRO

Abiti e tracce sotto la lente della Scientifica

Classificati i reperti trovati nel cantiere e sui quali verranno eseguiti gli esami biologici

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

30 Settembre 2020 - 06:51

Abiti e tracce sotto la lente della Scientifica

CREMA (30 settembre 2020) - Polizia scientifica al lavoro sugli abiti che indossava Mauro Pamiro quando, il 29 giugno scorso, venne trovato cadavere in un cantiere edile di via Don Mazzolari, nel quartiere dei Sabbioni. Ma pure su bottiglie di plastica e quant’altro recuperato nella palazzina in costruzione e ritenuto, anche solo potenzialmente, utile all’inchiesta. Quelli che prenderanno il via nei prossimi giorni, ma di fatto hanno registrato nella mattina di ieri la fondamentale fase di classificazione e catalogazione dei reperti fotografati uno ad uno, saranno accertamenti di natura biologica. Il procuratore della Repubblica Roberto Pellicano, già nelle scorse settimane, aveva «escluso l’intervento di terzi nella morte», avvalorando quindi la tesi della disgrazia o del suicidio per la fine dell’insegnante cremasco di 44 anni. Ma le indagini proseguono per fugare ogni dubbio. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400