Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA. PISCINA

Acque ancora agitate: "Quando la resa del prestito?"

Interrogazione del M5S: nel mirino finiscono Comune e Sport Management, gestore dell’impianto

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

03 Settembre 2020 - 08:20

Acque ancora agitate: "Quando la resa del prestito?"

L'ingresso della piscina comunale di Crema

CREMA (3 settembre 2020) - Il centro natatorio comunale è ancora nel mirino delle critiche politiche. Il consigliere del Movimento 5 Stelle, Manuel Draghetti, ha presentato un'interrogazione per conoscere la situazione dell'impianto sportivo di via Indipendenza, gestito dalla società veronese Sport Management. Draghetti parte dalla premessa che lo scorso mese di giugno la giunta comunale ha approvato un atto di indirizzo riguardante le modalità di sostegno economico a Sport Management, finalizzate ad assicurare la riapertura del centro natatorio Nino Bellini. La deliberazione prevedeva l’erogazione di 35 mila euro quale contributo per raggiungere l’equilibrio finanziario per l’anno 2020, in ragione della sospensione delle attività sportive da marzo a giugno, causa lockdown.
La cifra era stata quantificata come rimborso delle spese riconosciute al gestore per il pagamento delle utenze. In aggiunta, era stato deliberato un contributo alla società per azioni veronese di 150 mila euro, con vincolo di rimborso, concesso da parte del Comune per far fronte alle manifestate esigenze finanziare. Il doppio aiuto economico erogato a Sport Management ha generato, nelle scorse settimane, un dibattito tra i consiglieri comunali e tra i cittadini, tra i quali lo stesso Draghetti, nel quale non sono mancate forti critiche all'operato della giunta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400