Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

MOSCAZZANO

Niente festa, ma per il santuario un aiuto dalla Regione

Oltre 20 mila euro per la manutenzione della Madonna dei prati. Gli interventi venivano finanziati con le annuali cene nel piazzale

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

19 Agosto 2020 - 09:39

Niente festa, ma per il santuario un aiuto dalla Regione

Una delle cene organizzate nel verde del santuario della Madonna dei prati lo scorso anno

MOSCAZZANO (19 agosto 2020) -  Il primo anno senza la festa della Madonna dei Prati. Ma i fondi per la manutenzione del santuario sono comunque garantiti, grazie a un finanziamento arrivato dalla Regione. L’appuntamento al santuario di Moscazzano richiama da sempre, nella terza settimana di luglio, migliaia di persone. Cinque sere in cui, tra l’assaggio dei tortelli cremaschi e altre di specialità, pesche benefiche, vengono raccolti i fondi per continuare a far vivere il piccolo luogo di culto quattrocentesco immerso nelle campagne moscazzanesi. Obiettivo della festa è infatti, oltre ai festeggiamenti in occasione della Vergine del Carmelo, è di destinare il ricavato alla manutenzione ordinaria e straordinaria della chiesetta, oltre a contribuire (in aggiunta ad eventuali bandi) a opere più mirate di restauro conservativo. Ma quest’anno, l’emergenza Covid-19 ha impedito lo svolgimento dell’iniziativa, per evitare assembramenti e mettere a rischio i volontari impegnati nell’organizzazione (oltre un centinaio) e gli stessi ospiti. Niente ricavato, niente fondi per la manutenzione nel 2020, quindi? Non è così. Nei giorni scorsi, al termine della celebrazione di San Rocco, il parroco don Osvaldo Erosi ha infatti annunciato ai moscazzanesi «una bella notizia. La Regione Lombardia ha destinato al nostro santuario della Madonna dei Prati un contributo di 20.500 euro. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400