Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA E CREMASCO

Un abbandono ogni giorno, il canile rischia il collasso

L’allarme della responsabile Gatti: 'Nelle ultime settimane preoccupante aumento del fenomeno'

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

13 Agosto 2020 - 07:45

Un abbandono ogni giorno, il canile rischia il collasso

CREMA (13 agosto 2020) - Allarme abbandoni di cani nel Cremasco. Nell’ultimo mese e mezzo, il numero di esemplari è cresciuto in maniera esponenziale. E al canile consortile Sogni felici di Vaiano Cremasco i posti sono quasi esauriti. Non ci fossero le adozioni, la struttura di via Martiri delle Foibe scoppierebbe. A dirsi molto preoccupata per recrudescenza di un fenomeno di crudeltà è Laura Gatti, responsabile, insieme al marito Angelo Bettinelli, del canile consortile, a cui fanno riferimento tutti i Comuni del comprensorio cremasco. «Durante i mesi del lockdown — spiega — avevamo raggiunto il minimo storico di animali ospitati al rifugio. A maggio c’erano trenta cani. Il timore che la crisi causata dal virus portasse a un incremento di abbandoni sembrava essere infondato. Registravamo una situazione in controtendenza rispetto ad altri canili. Purtroppo, invece, con la riapertura delle attività economiche e con l’arrivo del periodo dedicato alle vacanze, il problema è tornato prepotentemente a galla. Soprattutto nell’ultimo mese il canile si è riempito». Un periodo in cui si raggiungono costantemente i limiti della capienza, che è di circa 70 animali. «Solo per citare la prima decade di agosto — conclude Gatti — abbiamo accolto un animale al giorno». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400