Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VAIANO CREMASCO

Cuccioli «a ruba», festa e adozioni in canile

Ripartite le visite al rifugio consortile Sogni felici, dopo lo stop dovuto al lockdown. Il monito dei volontari: «Gli amici a quattro zampe vanno curati anche da vecchietti»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

26 Maggio 2020 - 06:59

Cuccioli «a ruba», festa e adozioni in canile

VAIANO (26 maggio 2020) - Segnali di ripresa per le adozioni al canile consortile Sogni felici. Con il lockdown era ovviamente venuta meno la possibilità di far visita agli animali per conoscerli e dunque per poter scegliere sul campo quale animale adottare. Ciò aveva interrotto, anche se non del tutto, le procedure per dare un futuro ad uno degli animali ospitati. Si era infatti cercato di rimediare sfruttando il web. Video, foto e collegamenti via chat sono diventati l’abitudine per presentare i cani ai possibili padroni. Nel frattempo, i veterinari responsabili Laura Gatti e Angelo Bettinelli, insieme ai volontari, non avevamo mai smesso di accudire gli amici a quattro zampe, di farli uscire dalle gabbie e portarli a sgambare nell’area verde adiacente al corpo centrale del rifugio. Dal fine settimana appena trascorso sono però ripartite le visite, ovviamente contingentate e rispettando tutti i dispositivi di sicurezza. Obbligo di mascherine e distanza interpersonale. Va bene affezionarsi a prima vista ad un piccolo batuffolo di pelo, ma prima di fare una scelta è fondamentale ricordarsi che i cani vanno accuditi anche quando crescono e poi invecchiano. Per chi volesse visitare il canile per conoscere gli animali in attesa di una famiglia, dalla struttura ricordano che è permesso l’ingresso a un solo membro della famiglia, ovviamente con guanti e mascherina.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400