Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, la Pro loco di Rivolta d'Adda ripartirà a settembre

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

27 Aprile 2020 - 10:28

Coronavirus, la Pro loco di Rivolta d'Adda ripartirà a settembre

Una veduta aerea del centro storico di Rivolta d’Adda

RIVOLTA D'ADDA (27 aprile 2020) - La difficile situazione che stiamo attraversando, a causa del Coronavirus, ha costretto la Pro Loco, come tutte le Associazioni, a cancellare alcune importanti iniziative programmate per l’anno in corso, ad iniziare del Carnevale Rivoltano che era già stato organizzato per domenica 23 Febbraio.

"Non è stato possibile - spiega il presidente Giuseppe Strepparola -  per ora, dare spazio a una nuova iniziativa che avrebbe coinvolto il nostro paese “Giornata dei Castelli, Palazzi e Borghi Medievali” organizzata da Pianura da Scoprire di Treviglio, in collaborazione con la Pro Loco e l’Amministrazione Comunale che prevedeva, per quanto riguarda Rivolta d’Adda, a partire dal 1 marzo e per tutte le prime domenica del mese e le festività infrasettimanali, alla visita guidata alla Basilica di San Sigismondo, Chiesa di Santa Maria e Palazzo Celesia. Abbiamo dovuto rinviare nel tempo il 'Viaggio della Memoria' con visita a Cracovia, Auschwitz e Birkenau e una gita a Venaria Reale e la Reggia di Stupinigi e sospendere le gite alle Cinque Terre, a Firenze e Siena e il Borgo di Grazzano Visconti e probabilmente la settimana al mare di Calabria, previsto per il mese di giugno, come per i mercatini dell’antiquariato previsti alla seconda domenica del mese. Siamo impegnati, Coronavirus permettendo, a garantire il resto delle iniziative turistiche programmate fino al 31 dicembre".

Sospese, per ora, anche le Commedie dialettali previste per il 31 maggio e 5 giugno, quest’ultima con la Compagnia Filodrammatica 'Carlo Bertolazzi'. "Dovremo sospendere la sesta edizione di Arte in Piazza del 2 giugno che prevedeva la presenza dei Madonnari di Bergamo, l’esposizione di quadri e lavori in miniatura. Sono invece in dubbio la sfilata su biciclette storiche e il concerto della Fanfara dei Bersaglieri di Roccafranca in programma per Sabato 13 Giugno e la giornata nazionale delle Pro Loco e la festa della musica in programma per domenica 21 giugno. Se le nuove norme lo consentiranno, riprenderemo , le nostre proposte in autunno con la prima iniziativa che sosterremo Domenica 6 settembre presso Casa Famiglia con i Burattini di Daniele Cortesi che metterà in scena 'Arlecchino malato d’amore' e l’assegnazione del 'Rivoltano dell’Anno 2020', previsto per sabato 3 ottobre. Emergenza sanitaria permettendo, stiamo pensando di organizzare, con una serie di novità, le manifestazioni programmate fino alla fine dell’anno".

"In questo momento di grande incertezza e di dolore anche per il nostro paese - conclude Streapparola - oltre a ricordare le persone che ci hanno lasciato, anche a nome del consiglio di amministrazione, vorrei ringraziare tutti quanti, in particolare i volontari, le forze dell’ordine e, soprattutto, gli operatori sanitari che sono impegnati, in prima fila, in questo grave momento per combattere il Covid-19, a cominciare dal nostro sindaco, Fabio Calvi, impegnato anche come medico di base, meritevole di un riconoscimento particolare, per il quale la Pro Loco sta già valutando, come per altri rivoltani che sono stati, in questo periodo, in prima linea. La Pro Loco intende comunque assicurare la popolazione rivoltana che non si fermerà e continuerà a lavorare con impegno e determinazione, per promuovere la cultura, le tradizioni e la promozione turistica del nostro territorio, con la certezza che si torneranno a vivere quei momenti di aggregazione di cui abbiamo tanto bisogno, anche se il dopo Coronavirus porterà inevitabilmente dei mutamenti in tutte le realtà associative".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400