Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA. TRASPORTI

Treni nel caos, maxi ritardi e pesanti disagi

Una serie di problemi a bordo ha provocato una serie di gravi disservizi: superati anche i 60 minuti. La situazione peggiore a bordo del regionale 10464 partito da Cremona 74 minuti dopo il previsto

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

27 Febbraio 2020 - 13:44

Treni nel caos, maxi ritardi e pesanti disagi

CREMA (27 febbraio 2020) - Non bastasse il Coronavirus, a complicare la vita dei cremaschi ci si è messa anche una giornata da incubo per il trasporto ferroviario. Pesantissimi i disagi subiti ieri dai viaggiatori dei treni della linea Cremona-Crema-Treviglio-Milano. Ritardi anche di 60 minuti hanno riguardato diversi convogli, a causa di una serie di guasti e problemi tecnici avvenuti ad inizio mattinata. Come sempre accade in questi casi, per via della linea a binario unico il deficit orario di un regionale si ripercuote inevitabilmente sulla puntualità delle altre corse in servizio. Gli incroci sono infatti possibili solo nelle stazioni, dunque anche i treni in orario subiscono ritardi. I problemi sono cominciati prima dell’alba, con il diretto 10452 per Milano delle 5,32 da Cremona arrivato a Milano mezz’ora dopo il previsto, per via di un guasto a bordo, risolto dal personale di Trenord. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400