il network

Martedì 07 Aprile 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


SONCINO

Lettere minatorie, Annamaria Carniti vittima di uno stalker

Sorella del defunto allenatore Luigi, nei messaggi anonimi l’augurio di nuovi lutti

Lettere minatorie, Annamaria Carniti vittima di uno stalker

SONCINO (26 febbraio 2020) - «Te l’avevo detto, Ratzinger dovevi pregare! Condoglianze, le prime di una lunga serie». Questo l’atroce messaggio anonimo che Annamaria Carniti, ex educatrice dell’asilo ed ex volontaria dell’oratorio attiva negli scout, s’è trovata nei giorni scorsi nella cassetta delle lettere. Il riferimento è alla recente scomparsa dell’amato fratello, il tecnico dell’Arvedi Luigi Carniti, a cui la soncinese aveva dedicato sui social un pensiero accompagnato da un’immagine di Papa Francesco. «È la quarta lettera minatoria ma adesso basta, ho deciso di renderla pubblica perché non sono io a dover temere e vergognarmi – spiega la vittima di stalking –. Ho deciso di denunciare l’accaduto sul web, sul giornale e prossimamente ai carabinieri dopo aver visto il coraggio della giovane Flavia Marchini che mi ha ispirato». L’Arma, già informata, sta approfondendo la vicenda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

25 Febbraio 2020