il network

Domenica 09 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


LA BEFFA

Pendolari dei bus abbonati, ma multati

Sanzione da 166 euro per chi utilizza il mensile «Io viaggio», però dimentica lo scontrino cartaceo. I viaggiatori: «I controllori siano dotati di lettore elettronico». Agi: «Per ora, non possiamo usarlo»

Pendolari dei bus abbonati, ma multati

CREMA (11 febbraio 2020) - Passeggeri multati per aver dimenticato uno scontrino, nonostante siano regolarmente abbonati e dunque in regola con i pagamenti. Accade sui pullman di Autoguidovie che portano ogni giorno da Crema e dal Cremasco verso Milano circa 5 mila utenti. Il problema riguarda coloro che, per evidente comodità e risparmio, scelgono l’abbonamento mensile «Io viaggio», una tessera ricaricabile che consente di utilizzare tutti i mezzi pubblici della Regione. In questo modo, raggiunta la metropoli con i bus di linea di Agi, possono poi servirsi di quelli dell’Atm oppure prendere il metro, o ancora salire sui treni suburbani e di Trenord. Già da anni questo sistema è in funzione, un servizio comodo e un chiaro incentivo all’uso dei mezzi pubblici, anche in chiave di riduzione dell’inquinamento atmosferico. Peccato che, come confermato anche dagli stessi responsabili di Autoguidovie e Atm Milano, non sia stata ancora raggiunta un’intesa tra le società del trasporto pubblico – compresa Trenord – per permettere ai controllori di Agi di utilizzare i lettori elettronici a bordo dei pullman. Come raccontano diversi pendolari, un abbonato che non ha con sé lo scontrino dell’avvenuto pagamento del mensile (o almeno la copia cartacea) viene sanzionato in quanto il personale di Autoguidovie non ha in dotazione lo strumento per leggere il chip della tessera«Io viaggio», dove ovviamente risulterebbe che è stato versato il dovuto. Sui treni di Trenord e sui pullman dell’Azienda trasporti milanese questo controllo elettronico già avviene, dunque non serve alcun resoconto cartaceo. Da ricordare che la sanzione sui bus di Agi è pari a 166,50 euro (non avere lo scontrino è come viaggiare senza abbonamento).

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Febbraio 2020

Commenti all'articolo

  • paolo

    2020/02/13 - 10:06

    Per non parlare del fatto che comunque pur essendo loro in difetto da anni... si debba comunque perdere delle ore entro 5 gg per presentare lo scontrino a Crema o S. Donato e comunque pagare 15 euro anche questa non è una BEFFA

    Rispondi

  • They

    2020/02/13 - 06:05

    Chi paga viene multato e chi non paga (e ce ne sono) continua a non pagare multe comprese!

    Rispondi

  • PFG

    2020/02/12 - 10:37

    Uso Io viaggi da anni, ed ho sempre il problema di stampare la ricevuta e portarla con me. E quando la stampa fa schifo, devo andare all'ATM Point per farla ristampare. Tra l'altro AGI usa ancora gli abbonamenti cartacei, niente tessera elettronica, però i biglietti li fai anche col cellulare, mah!

    Rispondi