Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Ex Olivetti: riuso? Sì, grazie

Ermentini Architetti e Ancorotti Cosmetics tra i vincitori del premio internazionale Dedalo Minosse. «Un intervento di restauro timido per la rinascita dell’ex fabbrica, ponte fra passato e presente»

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

05 Gennaio 2020 - 08:01

ancorotti

CREMA (5 gennaio 2020) - Sta facendo il giro del mondo il progetto del recupero dell’ex officina Olivetti, commissionato dall’imprenditore cremasco del settore della cosmesi Renato Ancorotti e realizzato dall’architetto, pure lui cremasco, Marco Ermentini. Dopo essere stati esposti in una mostra allestita nella basilica Palladiana di Vicenza, i progetti premiati e segnalati, tra cui quello di Ermentini, si sono infatti spostati in varie capitali straniere: Londra, New York, Parigi. Il catalogo della mostra illustra tutti i lavori premiati e contiene anche quello cremasco, con un ampio testo di presentazione e alcune immagini della Ancorotti Cosmetics. L’ex fabbrica Olivetti di Crema di macchine per scrivere, progettata da Marco Zanuso e da Renzo Piano e terminata nel 1969, è stata chiusa nel 1992. "L’acquisizione nel 2017 di questo edificio degradato – spiega Ermentini - è stata una sfida per realizzare un luogo che sapesse di moderno e di contemporaneo insieme; un’esperienza di grande interesse proprio per la sperimentazione di un intervento di restauro timido su un edificio di valore architettonico e testimoniale. Tradizione, contemporaneo, modernità e natura si fondono in questo progetto". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400