Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Battaglia all'istituto Munari, sospensione impugnata

La studentessa si è rivolta ad un avvocato, caso nato da un post su Facebook. Mercoledì consiglio di classe straordinario con la presenza del provveditore

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

14 Dicembre 2019 - 08:09

Sospensione impugnata

L'istituto Munari e il documento della sospensione

CREMA (14 dicembre 2019) - «Provvedimento privo di fondamento e quindi per noi illegittimo. Non indica, ad esempio, la norma violata e ancora oggi non sappiamo ufficialmente la motivazione. L’abbiamo impugnato». Va subito al sodo l’avvocato Maria Luisa Crotti, a cui si è rivolta la famiglia della studentessa dell’istituto superiore Munari sospesa per due giorni dal dirigente scolastico Pierluigi Tadi. Dopo la bufera politica che si è scatenata attorno al caso, ecco il risvolto legale.
La ragazza, che è minorenne, era stata costretta a rimanere a casa dopo che preside e consiglio di classe, avevano preso questa decisione in conseguenza ad un commento e a dalle critiche pubblicate dalla studentessa su Facebook, per altro senza indicare quale istituto superiore fosse, per via del permesso negato di celebrare a scuola la Giornata contro la violenza sulle donne. Una decisione che il preside aveva attribuito alla mancata presentazione di un progetto nei tempi e nei modi stabiliti. Gli allievi avrebbero voluto leggere nelle classi alcune testimonianze di donne e avevano appeso nastrini rossi sulle porte delle aule. Il dirigente scolastico ha però negato il permesso e invitato gli studenti a rimuovere i nastrini.
Intervento del legale che ha indubbiamente contribuito a che sulla questione non fosse scritta la parola fine. Per mercoledì della prossima settimana, infatti, è stato convocato un consiglio di classe straordinario a cui sarà presente anche il provveditore agli studi di Cremona Fabio Molinari. Ordine del giorno: annullamento del provvedimento.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400