Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SPINO D'ADDA

Alloggio protetto per mamme maltrattate

Confiscato alla mafia, è stato ristrutturato dal Comune un appartamento in via Olanda. Finanziamento di 20 mila euro dalla Regione

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

14 Dicembre 2019 - 08:17

Alloggio protetto per mamme maltrattate

SPINO D'ADDA (14 dicembre 2019) - Un appartamento in via Olanda dove accogliere mamme e figli in difficoltà a causa di violenze in famiglia subite dalle donne. Una struttura realizzata grazie a un’abitazione sequestrata alla mafia e nell’ambito di un progetto delle rete intercomunale Fare legami (attività sociali che coinvolgono l’intero territorio cremasco e i suoi Comuni), con il fondamentale supporto della Regione Lombardia, che ha stanziato 20 mila euro per i necessari lavori di ristrutturazione dell’appartamento, in gran parte già effettuati. «L’appartamento in questione – precisa l’assessore ai Servizi sociali Eleonora Ferrari – non è di proprietà comunale. Ci è stato dato in comodato d’uso. Viene già utilizzato per una serie di finalità, in collaborazione con la rete Fare legami. Ad esempio gli operatori sociali e gli educatori vi organizzano incontri protetti e di sostegno per le famiglie con fragilità. Se ne servono anche come punto di riferimento per le attività educative di strada, in cui si raggiungono i giovanissimi, spesso adolescenti, del paese, per proporre loro attività e progetti. Uno dei prossimi sarà la realizzazione di un murales».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400