Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Nella morsa della crisi, pagano la mensa con lo sfalcio dell'erba

Il Comune azzera i debiti in cambio di lavori socialmente utili: aiuti a 39 famiglie in arretrato coi pagamenti della ristorazione scolastica dei figli o le rette dell’asilo

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

09 Dicembre 2019 - 08:18

Nella morsa della crisi, pagano la mensa con lo sfalcio dell'erba

CREMA (9 dicembre 2019) - La crisi economica non allenta la presa: in città ci sono 39 famiglie che non riescono a saldare il proprio debito con il Comune, per quanto riguarda il pagamento della retta di frequenza delle scuole dell’infanzia paritarie o della mensa, sia alle materne comunali, sia alle elementari statali. A tutti questi genitori l’amministrazione di Stefania Bonaldi ha deciso di dare una mano - come già avvenuto negli anni scorsi - ma con una formula particolare: i 21 mila euro di contributi, suddivisi caso per caso a seconda delle spese sostenute, sono una sorta di prestito. In cambio, mamme e papà hanno dato la loro disponibilità a risarcire l’ente di piazza Duomo. Come? Prestando la propria opera in alcuni lavori, quelli che ormai vengono definiti socialmente utili: dallo sfalcio dell’erba nei parchi e giardini comunali, alla pulizia di palestre e scuole.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400