Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SERGNANO

Una sala giochi in piazza: scoppia la bufera

Dal 6 dicembre e fino al 31: «Le slot non ci sono». Ma l’opposizione si scatena e interroga: «E questa sarebbe la lotta alla ludopatia?»

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

30 Novembre 2019 - 07:47

Una sala giochi in piazza: scoppia la bufera

SERGNANO (30 novembre 2019) - Una sala giochi in piazza, durante le feste natalizie. E l’opposizione insorge, con una interrogazione che va a braccetto con la richiesta di un preciso regolamento anti-slot e di contrasto alla ludopatia. Motivo del contendere, la scelta dell’amministrazione sergnanese di rinnovare la presenza di una sala giochi, presente anche in altre manifestazioni del paese, per il periodo dal 6 al 31 dicembre, nella piazza centrale di Sergnano. La minoranza SicuraMEnTE Sergnano, però, chiede chiarimenti in merito, senza mezzi termini, anche attraverso i social: «C’è chi fa la lotta alla ludopatia e chi ci fa un bel regalo, installando nuovamente la sala giochi». Ma dall’amministrazione arrivano le puntualizzazioni: «Dopo la sagra di San Martino nel corso della quale, come ogni anno, la sala giochi è stata ospitata, il gestore ha chiesto di poter tornare per le feste natalizie e ci è sembrata un’idea. Ma è importante precisare una cosa: non stiamo parlando di gioco d’azzardo, né di slot che infatti non ci saranno. Ma di giochi interattivi e videogiochi». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400