Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

AGNADELLO

Rubata la panchina rossa simbolo della violenza sulle donne

Sostituita con una sedia e un cartello che esprime sdegno, amarezza e rabbia: 'E' una vergogna'

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

16 Novembre 2019 - 08:24

Rubata la panchina rossa simbolo della violenza sulle donne

AGNADELLO (16 novembre 2019) - Un simbolo che non c’è più. Manca la panchina rossa nell’installazione creata quest’anno accanto al monumento all’Avis di piazza Castello dall’associazione Rete Rosa, che fa capo alla Pro loco, in occasione della giornata mondiale per la violenza contro le donne del 25 novembre. Manca perché è stata rubata da ignoti in estate e perché Rete Rosa ha scelto di non sostituirla, mettendo al suo posto una sedia ricoperta da un drappo rosso con attaccato un cartello che spiega che cos’è successo. Il cartello recita così: «La panchina rossa non c’è più. Qualcuno ha pensato bene di rubarla. Violenza su violenza. Vergogna». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400