Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Serpenti protetti e ragni pericolosi sequestrati dai carabinieri forestali

Nell’esercizio commerciale, oggetto del controllo, sono state rilevate sostanziali carenze e inadempienze documentali

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

13 Novembre 2019 - 11:16

Serpenti protetti e ragni pericolosi sequestrati  dai  carabinieri forestali

Un'auto dei carabinieri

CREMA (13 novembre 2019) - E’ di ventuno rettili (Boa e Pitone), cinque anfibi, un pappagallo e cinque ragni pericolosi il bilancio di quanto sequestrato dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Trescore Cremasco a seguito di un sopralluogo in un negozio di vendita animali di Crema. L’attività di accertamento, supportata da militari del Nucleo Carabinieri CITES di Milano rientra in una più ampia campagna regionale finalizzata al rispetto della normativa CITES (Convention on International Trade of Endangered Species – o Convenzione di Washington che ha lo scopo di regolamentare il commercio internazionale di flora e fauna in pericolo di estinzione). La Convenzione è stata recepita in Italia con la Legge 150 del 1992.

Nell’esercizio commerciale, oggetto del controllo, sono state rilevate sostanziali carenze e inadempienze documentali in riferimento ai regolamenti e normative per la legale detenzione ai fini commerciali degli animali posti sotto sequestro. La titolare dell’esercizio è stata denunciata alla Autorità Giudiziaria di Cremona. I Veterinari dell’ATS Valpadana di Crema, che hanno supportato i militari dell’Arma, hanno inoltre rilevato irregolarità di natura amministrativa riguardo le corrette registrazioni di altri animali detenuti e inadempienze riferite ad impartite prescrizioni di natura sanitaria.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400