il network

Martedì 12 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CASTELLEONE

Abusa dell'alcol, 46enne in ospedale: indagine sul barista

I carabinieri stanno appurando le responsabilità dell’esercente: se già ubriaca non avrebbe potuto darle ancora da bere

Abusa dell'alcol, 46enne in ospedale: indagine sul barista

CASTELLEONE (10 novembre 2019) - Assunzione smodata di bevande alcoliche alle sei del pomeriggio e ricovero in ospedale. Venerdì una 46enne residente a Castelleone è stata soccorsa e trasportata al Maggiore di Crema in seguito a una forte intossicazione etilica, e ora il titolare dell’ultimo locale che le ha somministrato alcolici rischia di ritrovarsi nei guai. I carabinieri stanno infatti verificando se sussistano o meno i presupposti per formalizzare una denuncia.
Per legge chi somministra bevande alcoliche a una persona in stato di manifesta ubriachezza, commette un reato. Reato che, qualora venisse accertato, comporterebbe una sanzione pecuniaria compresa tra i 516 e 2.582 euro; se poi a commettere l’infrazione fosse l’esercente, alla pena in denaro bisognerebbe aggiungere la sospensione dell’attività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

09 Novembre 2019