Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PANDINO

«Pagato poco per anni»: il Comune aumenterà la tassa al Pd

L'assessore Vanazzi sul tributo Cosap per la festa nell'arena del castello: i bar versano 20 volte tanto

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

12 Settembre 2019 - 09:03

«Pagato poco per anni»: il Comune aumenterà la tassa al Pd

PANDINO (12 settembre 2019) - Una media annua molto inferiore ai 4 mila euro: questo l’importo del canone di occupazione suolo e aree pubbliche (Cosap) versato ogni estate dal circolo Pd di Pandino al Comune, per l’utilizzo dell’arena esterna del castello per la festa democratica dell’Alto cremasco: quest’anno la kermesse, cominciata il 6 e conclusasi il 18 agosto, ha fruttato alle casse pubbliche 3.613 euro. Nel 2018 erano stati 4.084 euro. A fronte dello stesso numero di serate della festa, l’occupazione dell’arena, tra montaggio e smontaggio delle attrezzature, era durata tre giorni in più. «Francamente mi sembrano cifre irrisorie — commenta l’assessore all’Urbanistica Francesco Vanazzi — se rapportate ai costi per il plateatico che il regolamento comunale prevede per le realtà private, dai bar ai ristoranti. Va inoltre considerata la mole di spazio occupato, oltre 6 mila metri quadrati. Senza entrare nello specifico dei singoli casi, gli esercizi pubblici pagano 20-30 volte il costo al metro quadrato versato dal partito democratico». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400