Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA & CREMASCO

Maltempo, l'amianto fa paura

Vertice Comuni e rappresentanti dell'Ats sul problema dell'Eternit sparso dal vento durante il nubifragio

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

21 Agosto 2019 - 07:56

Maltempo, l'amianto fa paura

I rappresentanti della quindicina di Comuni, che hanno preso parte alla riunione all’Ats

CREMA (21 agosto 2019) - A una settimana dal nubifragio, dopo gli alberi abbattuti e i tetti scoperchiati, ora l’emergenza si chiama amianto. Perché il violentissimo temporale di lunedì 12 ha strappato intere coperture in Eternit (fibrocemento), spargendone i frammenti da un capo all’altro della ventina di paesi, spazzati dalla raffiche di vento. Crema, per la verità, è stata toccata marginalmente dal fenomeno, rispetto ai centri della cintura; ma ieri mattina, nella riunione convocata d’urgenza nella sede di via Meneghezzi dell’Azienda tutela salute Val Padana, a rappresentare la città è stato direttamente l’assessore all’Urbanistica, vale a dire l’ex parlamentare Pd Cinzia Fontana. A richiedere la convocazione del vertice aveva provveduto, nei giorni scorsi, il presidente dell’Area omogenea cremasca, ossia il sindaco di Casaletto Ceredano Aldo Casorati. Una quindicina i colleghi che hanno risposto all’appello, confrontandosi con la direttrice del Dipartimento di igiene e prevenzione sanitaria dell’Ats Anna Firmi, ma anche con i colleghi Aldo Bottazzi, Roberto Pizzacani e Francesco Nolli

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400